Stralcio dei Debiti fino a 1.000 euro: Nessun adempimento per il contribuente

Il contribuente non dovrà fare nulla per azzerare i debiti residui fino a 1.000 euro relativi ai carichi dal 2000 al 2010.  Lo prevede l’art. 4 del D.L. 119/2018.
Sarà l’Agente della riscossione che automaticamente azzererà tutte le mini-cartelle di importo residuo fino a mille euro, che gli sono state affidate dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2010. L’importo sarà calcolato con riferimento al 24 ottobre 2018 e comprenderà interessi e sanzioni.

L’annullamento sarà effettuato entro il 31 dicembre 2018 e il contribuente potrà controllare l’azzeramento del debito all’interno della sua area riservata.

Restano esclusi dallo stralcio  alcune tipologie di debiti quali:

  • debiti relativi alle “risorse proprie tradizionali” dell’Unione Europea e all’imposta sul valore aggiunto riscossa all’importazione;
  • debiti derivanti dal recupero degli aiuti di Stato considerati illegittimi dall’Unione Europea ovvero da condanne pronunciate dalla Corte dei conti;
  • multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna.

I versamenti effettuati prima del 24 ottobre resteranno acquisiti mentre verranno rimborsati gli importi versati successivamente.

Fonte: Fisco e Tasse.

2018-12-25T00:44:02+01:00