Riduzione del Tasso INAIL

Dal 2019  sarà finalmente in vigore la revisione definitiva delle tariffe da versare all’Inail per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro per il triennio 2019-2021 attesa  da vent’anni . La norma è inserita nel maxiemendamento che riscrive completamente la legge di bilancio dopo le critiche della Commissione Europea e che è stata approvata con il voto di fiducia in senato solo ieri, per passare dopo Natale  all’approvazione definitiva alla Camera.

Il taglio per le imprese  porta un abbattimento dei tassi medi del 32,72%,  perche’ la nuova tariffa non sarà piu basata sui livelli infortunistici molto alti di vent’anni fa ma su quelli del periodo 2013-2015.

La riduzione corrisponde a minori versamenti per :

  • 410 milioni  di euro nel 2019,
  • 525 milioni nel 2020 e
  • 600 milioni  dal 2021.

Va considerato che dal 2014 la riduzione è sempre stata prevista e prorogata da provvedimenti specifici per cui il minor peso delle tariffe a regime  sara di poco più di 1,7 miliardi.

Inoltre è previsto  lo slittamento del termine di versamento  in prima applicazione, al 16 maggio, con una possibile unificazione delle rate.

A sostegno dei lavoratori che hanno avuto incidenti, inoltre, è previsto che l’Inail finanzi fino al 60% la retribuzione del disabile reinserito in azienda, fino alla cessazione dello stato di inabilità temporanea.

Fonte: IlSole24Ore

2018-12-25T00:22:19+01:00