Credito di imposta per prodotti o imballaggi riciclati e compostabili

Nella Legge di bilancio 2019 (L. 145/2018) è stato introdotto un nuovo credito di imposta. Infatti, i commi da 73 a 77 dell’articolo unico riconoscono un credito d’imposta, per gli anni 2019 e 2020, nella misura del 36% delle spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di:

  • prodotti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica
  • imballaggi biodegradabili e compostabili secondo la normativa UNI EN 13432:2002
  • derivati dalla raccolta differenziata della carta e dell’alluminio.

Il credito d’imposta in oggetto è riconosciuto fino a un importo massimo annuale di euro 20.000 per ciascun beneficiario, nel limite massimo complessivo di un milione di euro annui per gli anni 2020 e 2021.

Attenzione!!

Il credito di imposta che dovrà essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di riconoscimento del credito, non concorre alla formazione del reddito né della base imponibile dell’IRAP e non rileva ai fini della deducibilità degli interessi passivi. Esso è utilizzabile esclusivamente in compensazione. 

Le modalità di applicazione del credito d’imposta, saranno disciplinate da un apposito decreto ministeriale, che dovrà definire, entro novanta giorni dall’entrata in vigore della legge, anche i requisiti tecnici e le certificazioni idonee ad attestare la natura ecosostenibile dei prodotti e degli imballaggi ai fini della fruizione dell’agevolazione.

Credito di imposta per le imprese che acquistano prodotti riciclati o imballaggi compostabili o riciclati
Aliquota credito 36%
Importo massimo credito 20.000
Utilizzo credito In compensazione
Oggetto del credito spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di:

  • prodotti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica
  • imballaggi biodegradabili e compostabili secondo la normativa UNI EN 13432:2002
  • derivati dalla raccolta differenziata della carta e dell’alluminio.
Periodi d’imposta coinvolti  2019-2020

Fonte: Fisco&Tasse

2019-01-14T13:32:22+01:00